Mon - Sat 8.00/18.00

Program (2 ore 30 minuti)

  • 1

    Campo dei Fiori

  • 2

    Piazza Farnese

  • 3

    Piazza Trilussa

  • 4

    Santa Maria in Trastevere

  • 5

    San Pietro in Montorio

  • 6

    Fontanone del Gianicolo

  • 7

    Gianicolo

  • 8

    Ponte Principe Amedeo

  • 9

    Piazza dell'oro

  • 10

    Via Giulia

  • 11

    Campo dei Fiori

Vorreste vivere il fascino di Roma, della Città Eterna, ma traffico, autobus e folla vi coraggiano?
Vi piacerebbe conoscere la storia ed i segreti di Roma, ma il pensiero di lunghe camminate sotto il sole cocente e di non riuscire ad avere abbastanza tempo di visitare tutto vi spaventa?
Noi di Leading Roma abbiamo ideato dei tour semplici, piacevoli ed allo stesso tempo interessanti e ricchi di curiosità e storia.
I nostri tour in bicicletta vi guideranno attraverso i luoghi storici della Città Antica, mostrandovi gli scorci più belli, famosi ed emozionanti.
Roma, la città eterna, metropoli dal fascino senza tempo, un mix di storia e modernita’ meraviglioso.
Molto spesso semplici parole non bastano per descrivere la grandezza di questa splendida città in maniera esauriente.
Noi di Leading Roma crediamo fortemente che Roma sia la citta’ ideale da gustare in bicicletta per godere a pieno delle sue bellezze storiche e paesaggistiche, utilizzando un mezzo di trasporto che unisce il pratico ad un rispetto per l’ambiente circostante che non è affatto un particolare da trascurare.

Le tappe del tour

Inizieremo il nostro giro in bici da Piazza Farnese, che deve il suo nome ad un noto personaggio, il cardinal Alessandro Farnese che, nel 1514, fece demolire tutte le case in favore della costruzione di uno sfarzoso palazzo.
Successivamente percorreremo Via Giulia, progettata da Papa Giulio II, con l’obiettivo di attraversare il cuore della città.
Subito dopo attraverseremo Ponte Sisto, costruito tra il 1473 ed il 1479 per permettere l’attraversamento del Fiume Tevere a papa Sisto IV. Il ponte collega perfettamente le due rive del fiume, tra Via dei Pettinari e Piazza Trilussa, la quarta tappa del nostro tour.
Situata nel cuore di Trastevere, Piazza Trilussa, oltre al suo valore storico, costituisce un punto di raccoglimento per i giovani romani. Dedicata all’omonimo poeta e scrittore italiano del ‘900, su un lato della piazza è presente un busto con alcuni suoi famosi versi.
Visiteremo poi la Basilica di Santa Maria in Trastevere, il sito religioso più importante della zona. Risalente al quarto secolo, è caratterizzata da una grandiosa facciata, dominata nella parte superiore da un mosaico, in perfetto stato di conservazione. Al suo interno sono inoltre custodite reliquie, tra cui quelle di San Giulio, di San Callisto I e di Papa Innocenzo II.
Percorreremo subito dopo Via Garibaldi, intitolata all’Eroe dei Due Mondi nel 1871, ed arriveremo a San Pietro in Montorio: la leggenda narra che sul luogo di costruzione della chiesa di San Pietro in Montorio sia avvenuta la crocifissione dell’apostolo Pietro. Fino al 1797 questo luogo di culto ha ospitato una delle più belle opere d’arte di Raffaello, la “Trasfigurazione”, che fu poi portata a Parigi per ordine di Napoleone, dalla quale ritornò nel 1816. Oggi e’ custodita nei Musei Vaticani.
Proprio alla fine di Via Garibaldi incontreremo la Fontana dell’Acqua Paola, piu’ comunemente chiamata “Fontanone del Gianicolo”. Si tratta della mostra terminale dell’acquedotto dell’acqua Paola, ripristinato tra il 1608 ed il 1610 da papa Paolo V.
Saliremo poi sul colle del Gianicolo, un colle romano che però non fa parte dei 7 colli storici. Raggiunge un’altezza di 88 metri ed offre uno tra i panorami più emozionanti della città.
Proprio al centro della piazza principale e’ situata una statua in onore di Giuseppe Garibaldi e, percorrendo la passeggiata del Gianicolo incontreremo anche la statua dedicata a sua moglie, Anita Garibaldi.
Continuando troveremo un meraviglioso Faro, il Faro del Gianicolo appunto.
Costruito dall’architetto Manfredo Manfredi, il Faro ha una valenza storica molto importante, in quanto situato proprio nel luogo teatro degli scontri per la difesa della Repubblica Romana nel 1849.
Terminata la nostra Passeggiata del Gianicolo, percorreremo Ponte Principe Amedeo, ponte intitolato al viceré di Etiopia Amedeo di Savoia, ed arriveremo a Piazza dell’Oro. Il nome deriva dall’omonima famiglia Dell’Oro e la piazza sembra sorgere proprio in corrispondenza dell’antico Santuario di Dite e Proserpina.
Ritorneremo poi su Via Giulia e termineremo il nostro tour a Campo de Fiori, una tra le zone più particolari e tipiche di Roma.
Secondo la leggenda, Campo dei Fiori deve la sua denominazione a Flora, amante del grande condottiero romano Pompeo.
Tornando ad oggi, Campo dei Fiori vive al proprio interno due momenti differenti nell’arco della giornata. Durante il mattino è un florido mercato all’aperto, dove si ha la possibilità di ascoltare le sanguigne urla dei mercanti romani intenti a commerciare frutta, verdura e prodotti tipici. Di notte, invece, Campo de Fiori diventa punto di incontro per centinaia di giovani in cerca di svago, grazie anche alla presenza di numerosi ed accoglienti locali.
Non solo mondanità tuttavia. Campo de Fiori è anche storia ed arte, con i numerosi palazzi che ne racchiudono amorevolmente la considerevole superficie, e la statua dedicata a Giordano Bruno, arso sul rogo il 17 febbraio del 1600, esattamente al centro della piazza.

Venite a conoscere tutte le meraviglie di Roma in bici con noi, vivrete un’esperienza unica, pedalando attraverso luoghi meravigliosi e ricchi di storia, dimenticandovi di stress, traffico e mezzi pubblici affollati!

 

Tour correlati